Tipi di zone a rischio di esplosione

La direttiva ATEX (Atmosphères Explosibles, indicata anche come Direttiva 94/9 / CE, è una legge dell'Unione Europea che definisce i requisiti essenziali dei prodotti messi in uso in aree a rischio di esplosione. Vi è una buona maggioranza di macchinari e attrezzature utilizzati nelle miniere di carbone per i rischi di esplosione di metano e polvere di carbone, e la direttiva ATEX si applica agli strumenti e ai metodi di protezione destinati a giocare in zone esposte al pericolo di esplosione. Inoltre, le nuove norme di sicurezza in alcuni stati dell'Unione europea erano divise tra loro, il che rappresentava un ostacolo significativo alla libertà di scambio di merci tra paesi membri.Da questo punto di vista, è stata creata una direttiva ATEX unificante, che ha unificato i progetti esistenti e ha solo facilitato la circolazione dei prodotti nell'Unione europea. Nell'attuare le disposizioni dell'articolo 100 A del trattato di Roma, l'obiettivo più importante della direttiva ATEX è garantire la libera circolazione delle merci che garantisca un elevato livello di protezione contro le esplosioni. Per quanto riguarda i dispositivi di lettura in zone a rischio di esplosione, il Parlamento europeo e l'Unione europea aperta il 23 marzo 1994 hanno emanato la direttiva 94/9 / CE ATEX, che è entrata in manutenzione il 1 ° luglio 2003. Inoltre, la direttiva 1999/92 / EC ATEX137 (nota anche come UTENTI ATEX è stata adottata il 16 dicembre 1999, che nella serie riguarda i requisiti minimi di sicurezza per le operazioni in ambienti con rischio di atmosfera esplosiva. La Direttiva ATEX 94/9 / CE iniziò a entrare in vigore il 1 luglio 2003 e sostituì le precedenti direttive 76/117 / CEE e 79/192 / CEE.

Marchio CE (fr Conformité Européennenumero di identificazione dell'ente di certificazioneSimbolo di esecuzionegruppo di esplosionecategoria del dispositivotipo di protezione antideflagrantesottogruppo esplosivoclasse di temperatura

Raccomandiamo l'allenamento Atex